Riflessi

26 Ottobre 2016

Ogni tanto è bello scrivere e basta. Senza voler comunicare niente, senza pensieri profondi, senza un bersaglio da demolire o un idolo da esaltare. A volte - non sempre eh? - è bello anche solo mettersi davanti alla tastiera (che sia del PC o dello smartphone) e iniziare a battere sui tasti, lasciando scorrere le lettere, le parole, così come vengono, senza nemmeno la voglia di rileggere, perché non ha nessuna importanza cosa tu stia scrivendo, né che abbia un senso di fondo: quando si scrive così, non lo si fa per essere compresi o per gli altri, lo si fa per se stessi… E nel momento stesso in cui si mette il punto finale, in cui si preme il tasto “Invia” o “Posta” o “Salva”, il lavoro su e per se stessi è concluso. Tutto ciò che verrà dopo, sono solo riflessi.

VentoTagliente.com utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su Accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su Rifiuta si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su Personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare. Sarà possibile modificare successivamente il proprio consenso, cliccando su Gestisci il consenso nel footer.